Dal 2016 Manni Group ha avviato una politica di sostenibilità che ha fatto propri i Sustainable Development Goals stabiliti dall’ONU in vista del 2030: in quest’ottica rientrano gli interventi del Prof. Marco Imperadori e dell’Arch. Alessandra Bellutti all’interno di BSMART! a MADE Expo

L’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile prevede un programma d’azione con 17 obiettivi che i Paesi aderenti all’ONU si sono impegnati a raggiungere entro il 2030. Il senso di responsabilità ambientale e sociale della holding veronese ha voluto integrare all’interno del proprio business aziendale 8 di questi obiettivi, ampiamente descritti nel Sustainability Report 2017 di Manni Group.

Manni Group partecipa all’edizione 2019 di MADE Expo, la Fiera Internazionale dell’Architettura e delle Costruzioni, a Milano Rho dal 13 al 16 marzo: oltre a portare Home of Steel, il booth espositivo che parla la lingua dell’acciaio e dell’edilizia off-site, la holding veronese partecipa al programma formativo della fiera con gli interventi del prof. Marco Imperadori, esperto in materia di costruzione a secco e dell’arch. Alessandra Bellutti, Marketing & Technical Manager di Manni Green Tech.

BSMART! a MADE Expo

B[uild] SMART! è l’evento nell’evento, la piattaforma di MADE Expo dedicata alla sperimentazione, alla produzione e alla diffusione di pratiche innovative: due distinte aree all’interno della fiera ospitano convegni e workshop, offrendo approfondimenti su soluzioni per progettare, riqualificare e costruire edifici confortevoli, sicuri e sostenibili.

Marco Imperadori a BSmart!

Edilizia 4.0: standardizzazione, modularità e progetto

Il Padiglione 10 BSMART! Costruzioni è dedicato a “L’innovazione tra BIM e industrializzazione delle costruzioni”: in tale percorso rientra il seminario “Edilizia 4.0: standardizzazione, modularità e progetto. Il futuro dell’edilizia è off-site” di giovedì 14 marzo alle h. 10.00.

In un settore edilizio che sta cambiando rapidamente i propri paradigmi manifatturieri e commerciali, occorre ripensare ai modi di costruire e di abitare: una delle sfide più interessanti è rappresentata sicuramente dall’edilizia off-site, in quanto si delinea sempre di più come la soluzione più efficiente per ridurre costi e tempistiche di cantiere. In questo contesto assume particolare importanza il ruolo del progettista, poiché la cultura della progettazione si confronta oggi necessariamente con la fase di trasformazione e standardizzazione dei processi.

Tra i relatori, moderati dalla giornalista Maria Chiara Voci, anche il prof. Marco Imperadori, professore ordinario di Progettazione e Innovazione Tecnologica al Politecnico di Milano: insieme ai principali esperti del settore, si affronteranno i temi della prefabbricazione degli elementi edilizi, della costruzione pensata e realizzata per lo “smontaggio” invece che per la demolizione, dell’uso di materiali e prodotti basati sui principi di economia circolare.

Alessandra Bellutti a BSmart!

Passivhaus, active house ed edifici a energia quasi zero

Nel Padiglione 4 BSMART! Involucro dedicato a “Il binomio sostenibilità e crescita”, sabato 16 marzo alle h. 10.30 si svolgerà il convegno “Passivhaus, active house ed edifici a energia quasi zero (nZEB): abitazioni intelligenti e sostenibili. Cost-optimum e prestazioni energetiche a confronto”.

Negli ultimi anni si sta vivendo una spinta verso nuovi modelli di progettazione, attraverso la sperimentazione di soluzioni sempre più innovative e di prototipi di edifici che consentono di ottenere le migliori prestazioni energetiche nei diversi contesti climatici: tale impeto rivolto all’efficienza energetica è infatti sostenuto dall’Unione Europea che, secondo una precisa strategia costituita da regolamenti e fondi, intende raggiungere una riduzione del 20% del consumo di energia primaria entro il 2020.

Otto relatori moderati da Francesco Nesi, direttore di ZEPHIR Passivhaus Italia, faranno il punto della situazione attuale e analizzeranno alcune case history per mostrare le differenze tra gli standard di progettazione, quantificarne i costi e capire i tempi di ritorno dell’investimento.

Per Manni Group interverrà Alessandra Bellutti, Marketing & Technical Manager di Manni Green Tech, la società del Gruppo specializzata nell’edilizia off-site e nella prefabbricazione sostenibile che, attraverso il sistema costruttivo in Cold Formed Steel, permette di realizzare edifici residenziali e industriali modulari e scalabili.

 

Entrambi i workshop danno diritto a crediti formativi:

Architetti 2 cfp; Ingegneri 2 cfp; Geometri 1 cfp; Geologi art. 7 comma 10 Regolamento per la formazione professionale continua dei geologi.

 

 

By |Tags: , , , , , , |Commenti disabilitati su Modularità e sostenibilità a MADE Expo: i workshop di Manni Group