La prima edizione del Manni Group Design Award sta per volgere al termine: il 6 marzo 2020 verrà premiato alla Triennale di Milano il vincitore del contest proposto dal Gruppo in collaborazione con YAC – Young Architects Competition.

Il tema del concorso di idee lanciato lo scorso settembre è la realizzazione del nuovo terminal ferroviario di Xi’An in Cina, l’antico punto di arrivo della Via della Seta destinato a diventare la sede di un distretto tecnologico all’avanguardia. La sfida era coniugare il design con i princìpi della circular economy, attraverso l’uso delle soluzioni impiegate nell’edilizia a secco: l’acciaio si rivela un materiale sempre più attrattivo nel mondo dell’architettura, fornendo un sistema innovativo che integra funzionalità, sostenibilità e libertà espressiva.

La giuria del Manni Group Design Award è composta dai più autorevoli nomi dell’architettura contemporanea, come Patrik Schumacher, (Zaha Hadid Architects), Ben van Berkel (UNStudio) e Stefano Boeri, presidente della Fondazione La Triennale di Milano. Le proposte ricevute per la Xi’An Train Station sono di altissima qualità progettuale: i giurati sono stati chiamati a valutare centinaia di elaborati provenienti da 75 paesi diversi, i quali hanno saputo davvero rispettare i requisiti di innovazione e di basso impatto ambientale richiesti.

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 6 marzo nella cornice del Salone d’Onore alla Triennale di Milano. All’evento interverranno gli esponenti degli studi di architettura più prestigiosi sulla scena mondiale: Gong Dong di Vector Architects, parlerà di cosa vuol dire costruire in Cina oggi; Frans van Vuure di UNStudio farà un focus sulle sfide che presenta il cantiere; Paolo Matteuzzi di Zaha Hadid Architects porterà il caso del colossale aeroporto realizzato a Pechino; Francesco Fresa di Piuarch e Giovanni de Niederhausern di Pininfarina faranno una overview sul contest, toccando rispettivamente gli aspetti tecnici e legati al design.

Oltre ai primi premi, saranno conferite anche delle menzioni d’onore da parte dei main sponsor del concorso, Rockwool, Renolit e Dow, per un montepremi totale di 25.000 €. I vincitori, inoltre, avranno l’onore di presentare i propri progetti davanti a una platea di architetti e designer: un’occasione unica per confrontarsi sull’edilizia del futuro con archistar di calibro internazionale.

La Meccanica dell’Architettura. Sfida tecnologica e nuovi scenari compositivi

Triennale di Milano – 6 marzo 2020

Programma:

14.30 – Accrediti

15.00 – Benvenuto di Enrico Frizzera, CEO and General Manager Manni Group S.p.A.

15.15 – Gong Dong – studio VECTOR ARCHITECTS: Costruire in Cina

14.30 – Frans van Vuure – studio UNSTUDIO: La sfida del cantiere

15.45 – Paolo Matteuzzi – studio ZAHA HADID ARCHITECTS: Il cantiere dell’Aeroporto più grande al mondo

16.00 – Francesco Fresa – studio PIUARCH: Overview sul concorso, focus tecnico

16.15 – Giovanni de Niederhausern – studio PININFARINA: Overview sul concorso, focus design

16.30 – Presentazione progetti vincitori e menzionati

18.15 – Cocktail

I posti sono limitati, richiedi la partecipazione all’evento: https://bit.ly/2SDvwXl

By |Tags: , , , |Commenti disabilitati su La meccanica dell’architettura: l’evento alla Triennale di Milano per la premiazione del Manni Group Design Award