• Edilizia offsite_Manni Group
  • Alessandra Bellutti, MGT
  • Claudio Pozza_Manni Group
  • Taffarello, Green Prefab
  • Convegno Edilizia Offsite

In tutta Europa si stanno affermando nuovi processi costruttivi con tempi di esecuzione sempre più rapidi e modelli di business diversi rispetto al passato: l’ultima parte della mattinata di convegno, moderata nuovamente da Thomas Miorin, ha indagato la convergenza tra Innovazione e sostenibilità: l’edilizia offsite.

Che ruolo ricopre Manni Group nel panorama italiano dell’industria delle costruzioni? Durante l’evento dedicato alle certificazioni di sostenibilità e ai nuovi metodi costruttivi del 28 novembre lo ha chiarito Alessandra Bellutti, Marketing & Technical Manager della divisione Manni Green Tech, che ha illustrato quali sono i servizi offerti (elementi modulari prefabbricati in cold formed steel, pannelli sandwich ISOPAN per la certificazione BREEAM,…), e i software utilizzati da MGT per misurare le performance dei progetti edilizi offsite. L’architetto Bellutti ha portato all’attenzione alcuni case studies anche internazionali realizzati con tali sistemi: tra questi, una villa in provincia di Treviso, costituita da una struttura metallica leggera che permette grande facilità di movimentazione e assemblaggio, richiedendo una posa in opera di soli cinque giorni sui cinque mesi totali di cantiere, e il dormitorio di un campus universitario in Suriname, che ha visto la totale spedizione tramite container del materiale prefabbricato dall’Italia, sottolineando il significativo servizio aggiuntivo offerto da Manni Group.

A conclusione della mattinata formativa sono intervenuti Claudio Pozza, rappresentante di Costruzioni Edili Pozza Matteo & C., e Renzo Taffarello, Co-founder di Green Prefab. Qualche anno fa la Pozza Matteo & C., azienda con sede nel vicentino, si è trovata a dover ripensare la propria offerta nel settore edilizio, scegliendo la strada dell’offsite, che garantisce un tempo contenuto di cantiere e costi minori ripartiti sul lungo periodo.

Taffarello ha portato l’esempio di divergenza tra innovazione e sostenibilità, come in Bielorussia dove vi sono moltissimi edifici ex-sovietici pessimi dal punto di vista della sostenibilità green e in cui il mercato delle costruzioni 10non è ancora in grado di allinearsi ai criteri ambientali europei. Di contro, ha illustrato anche il caso virtuoso del Blockchain Pilot della De Ceuvel Community ad Amsterdam, una comunità autosufficiente dal punto di vista energetico, in cui gli scambi di energia avvengono peer-to-peer.

L’ultima battuta di Ezio Micelli, presidente del Comitato Scientifico di REbuild Italia, ha ribadito ancora una volta il ruolo “etico” che giocano gli architetti nella progettazione di nuovi spazi vivibili e sostenibili, e l’importanza di coinvolgere i committenti nell’intraprendere un protocollo di certificazione ambientale.

By |Tags: , , , , , |Commenti disabilitati su L’edilizia offsite e il ruolo di Manni Group